Nuovi parroci e spostamenti, le 10 nomine dell’arcivescovo di Messina

18 Agosto 2019 Cronaca di Messina

Novità per le comunità parrocchiali di Messina e delle zone ionica e tirrenica della provincia: l'arcivescovo mons. Giovanni Accolla ha emesso le seguenti dieci nuove nomine tra nuovi parroci e spostamenti:

• don Francesco Arena: parroco delle Parrocchie “S. Nicolò di Bari” in Roccavaldina e “S. Pancrazio Martire” in Valdina;
• don Alessandro De Gregorio: parroco della parrocchia “Sacra Famiglia” in S. Teresa di Riva;
• mons. Francesco La Camera: parroco della Parrocchia “S. Maria Incoronata” in Camaro Superiore;
• don Nunzio Luciano: parroco della parrocchia “S. Maria delle Grazie” in Rodia e amministratore parrocchiale della parrocchia “Santi Biagio e Saba” in Piano Torre – S. Saba;
• don Domenico Manuli: amministratore parrocchiale della parrocchia “S. Vincenzo Martire e S. Maria del Rosario” in Tripi e della parrocchia “S. Gaetano” in Campogrande;
• don Carlo Olivieri: parroco della parrocchia “S. Nicolò di Bari” in Giampilieri e amministratore parrocchiale della parrocchia “S. Maria La Scala e S. Biagio” in Altolia – Molino;
• don Roberto Romeo: parroco della parrocchia “S. Maria di Gesù” in Ritiro – Messina;
• don Roberto Scolaro: parroco della parrocchia “S. Paolino Vescovo” in Torregrotta;
• mons. Gaetano Tripodo: parroco della parrocchia “SS. Annunziata” in Messina (Annunziata);
• don Paolo Daniele Truscello: parroco della parrocchia “S. Maria del Carmelo” in Mongiuffi, rettore del santuario “Madonna della Catena” e amministratore parrocchiale della parrocchia “S. Maria Assunta” in Gallodoro.

"Nel ringraziare i presbiteri per la disponibilità dimostrata - ha detto mons. Accolla - auguro a tutte le comunità parrocchiali di crescere ed edificarsi sempre più in Tempio Santo del Signore, per continuare a testimoniare con generosità e autenticità la gioia del Vangelo".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione