Uccisi per un parcheggio a Ucria, sono 5 gli indagati per l’omicidio dei Contiguglia

11 Settembre 2019 Inchieste/Giudiziaria

Due cadaveri in una stradina di Ucria, sui Nebrodi, la sera di Ferragosto. E tutto questo per un pass auto per invalidi, una banalissima storia di parcheggi riservati e “non rispettati”, una diatriba distillata nel tempo con minacce e spintoni. Poi la tragedia.

Ci sono altri indagati per il duplice omicidio di Ucria avvenuto il 15 agosto scorso, epilogo di una spedizione punitiva alle nove di sera nel paesino sui Nebrodi.

In carcere accusato di duplice omicidio, per la morte di Antonino e Fabrizio Contiguglia, e di tentato omicidio per il grave ferimento di Salvatore Contiguglia, c’è il macellaio paternese 29enne Salvatore Russo.

Che ha sparato, ha detto, per legittima difesa con una pistola calibro 7,65 “strappata” ai Contiguglia che lo affrontarono in gruppo per la presunta “occupazione abusiva” di un parcheggio invalidi della loro famiglia.

Indagato per concorso negli stessi reati c’è anche il cognato di Russo, il 38enne Daniele Balsamo. Si trovava con lui in quei frangenti. E a quanto pare era il vero “obiettivo” dei Contiguglia.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione