CittadinanzAttiva affida i locali di Palazzo Satellite ai disabili dell’associazione

13 Settembre 2019 Politica
CittadinanzAttiva, A.T. Messina centro, tenendo presente il motto dei disabili “Niente su di noi, senza di noi”, ha deciso di affidare i locali di Palazzo Satellite, piazza Stazione, ottenuti in concessione grazie alla sensibilità del Direttore Generale dell’ASP dott. Paolo La Paglia, agli stessi disabili che aderiscono all’Associazione e che, guidati
da Dino Smedile, hanno già realizzato lo sportello H, un luogo dove tutti cittadini, che hanno problemi con le pubbliche amministrazioni, possono rivolgersi per ottenere assistenza gratuita, ma anche per denunciare carenze, soprusi, inadempienze, per suggerire miglioramenti, per proporre come eliminare le quotidiane difficoltà, suggerire cambiamenti nei comportamenti, promuovere l’attuazione di nuove politiche, richiedere l’applicazione delle leggi che regolano il settore, garantire a tutti gli aventi diritto, l’assistenza prevista dalla legge. “Fare i cittadini è il modo migliore di esserlo”, infatti l’azione di cittadini consapevoli dei propri poteri e delle proprie responsabilità è il modo migliore per far crescere la democrazia, tutelare i diritti e promuovere la cura quotidiana dei beni comuni. Nei prossimi giorni riceveremo la gradita visita di padre Nino Basile, presidente della Caritas Diocesana, che quotidianamente e concretamente si spende per dare risposte positive alle varie richieste di aiuto. Lo sportello e Cittadinanzattiva, che hanno chiesto di incontrare il CdA di Messina Social City, senza, a tutt’oggi, avere riscontro, la prossima settimana si incontreranno con tutti i gruppi consiliari, che hanno già garantito la loro disponibilità, per poi confrontarsi con il Sindaco.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione