Messina: Scena muta dell”untore’ davanti al gip

19 Settembre 2019 Inchieste/Giudiziaria

Ha scelto la strada del silenzio il 55enne L. D. D., arrestato con le accuse di omicidio e lesioni personali gravissime. L’uomo, attualmente ristretto nel carcere di Gazzi, è comparso l’altra mattina davanti al gip Maria Vermiglio per l’interrogatorio di garanzia, con accanto l’avvocato Antonio Langher, e si è avvalso della facoltà di non rispondere. L’uomo è accusato della morte dell’ex compagna, l’avvocatessa messinese di 45 anni S. G., colpita da AIDS.