POLIZIA: L’EX VICARIO DI MESSINA FICARRA FA ORA COPPIA CON PICONE

3 Ottobre 2019 Cronaca di Messina

Picone raggiunge Ficarra alla questura di Salerno. Se, nella cultura pop italiana, questi due cognomi fanno immediatamente pensare al duo comico, a Salerno rappresentano un’istituzione a difesa della sicurezza pubblica. Tutt’altro che un film, i Ficarra e Picone in divisa non hanno intenzione certamente di far ridere. Il primo è il questore di Salerno, in servizio già da qualche anno in città; il secondo è il suo nuovo vicario nominato l’altro ieri. Sono il nuovo volto della legge del salernitano. Una coppia che rimanda per i cognomi ai due comici siciliani, protagonisti di numerosi film, nati sul palco del teatro Arcimboldi di Milano ai tempi del programma televisivo Zelig.

Maurizio Ficarra e Pasquale Picone sono poliziotti di lungo corso con un curriculum di tutto rispetto. E sicuramente alla questura di Salerno, in piazza Amendola, non andrà in scena nessun nuovo film da presentare sul grande schermo. Ma il cognome, almeno da parte di uno, non è l’unico punto in comune con la coppia comica. Proprio il questore Maurizio Ficarra è nato a Palermo, così come i due noti attori, e in Sicilia ha lavorato per diversi anni come dirigente della polizia di frontiera all’aeroporto di Punta Raisi.

In seguito è stato anche dirigente della divisione anticrimine di Agrigento, dirigente della Digos di Palermo e vice questore vicario di Messina prima di approdare a Salerno e ritrovare qualche giorno fa al suo fianco Pasquale Picone. Il neo primo dirigente della questura di Salerno è, invece, campano e ha svolto servizio tra Caserta, Avellino e Teramo ed è in polizia dal 1988.

Proprio ad Avellino, in un recente passato, al teatro San Gesualdo, i due comici siciliani interruppero uno spettacolo per salutare i due omonimi seduti in prima fila e, in quel periodo, ai vertici della questura irpina, conquistando un lunghissimo applauso. E ora mentre i Ficarra e Picone in divisa lavorano intensamente per contrastare il crimine in provincia di Salerno, Salvo Ficarra e Valentino Picone, a Palermo, preparano l’uscita del prossimo film che sarà nelle sale cinematrografiche per le vacanze natalizie. Intanto questore e vice potrebbero già prendere in prestito il titolo di un celebre film confezionato dall’omonima coppia: L’Ora legale.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione