Messina, si finse bancario e truffò una donna: condannato a 2 anni e 9 mesi

5 Ottobre 2019 Inchieste/Giudiziaria

Riuscì a depredare una povera signora di Messina di quasi 50mila euro fingendosi un esperto impiegato capace di grossi investimenti al Banco di Sicilia, tra il 2010 e il 2012. Ma ieri è arrivata la condanna per il 64enne Antonino Manganaro, che in questa storia stavolta ha inguaiato pure i sui figli che effettuarono alcune operazioni bancarie.

Il giudice monocratico della prima sezione penale Rosa Aliberto – come scrive Gazzetta del Sud – lo ha condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione, più una multa di 400 euro. Mentre ai figli, Santa e Gaetano, ha inflitto rispettivamente le condanne di 2 anni e 200 euro di multa, e poi di un anno e 9 mesi più 300 euro di multa (per entrambi ha accordato la pena sospesa).