Droga fra Messina e la Calabria, pesanti condanne per lo spaccio a Valle degli Angeli

7 Ottobre 2019 Inchieste/Giudiziaria

Condanne pesantissime, in alcuni casi oltre le richieste dell'accusa, nel processo per l’operazione «Fortino» su una banda di messinesi e calabresi che spacciavano droga.

Il gup Simona Finocchiaro ha deciso dieci condanne dai 7 ai 20 anni di reclusione per il gruppo che a Valle degli Angeli aveva organizzato in redditizio traffico di droga. In un caso il gup ha inviato gli atti al pm per "fatto diverso a quello contestato".

LE CONDANNE

20 anni di reclusione per Francesco Arena e Michele Arena, 11 anni ad Antonio Bonanno, 8 anni e 5 mesi per Filippo Cannavò, 7 anni e 8 mesi per Ugo Carbone, 8 anni e 8 mesi per Paolo Mercurio, 11 anni e 8 mesi per Angelo Mirabello, 8 anni e 2 mesi per Francesco Paolo Musolino, 7 anni a Mario Orlando, 7 anni e  mezzo per Pietro Raffa.

Il pm Federica Rende aveva chiesto per l'accusa all'udienza scorsa pene per 120 anni di carcere.

In particolare il pubblico ministero ha chiesto la condanna a 20 anni, per Francesco Arena mentre 18 anni è la richiesta per Michele Arena. Inoltre il pm ha chiesto 8 anni per Paolo Mercurio, Mario Orlando e Pietro Raffa. Infine chiesti 3 anni e 4 mesi per Santoro Rosaci. Chiesti inoltre 12 anni per Antonio Bonanno, Filippo Cannavò e Ugo Carbone, mentre 10 anni sono stati chiesti per Angelo Mirabello e Paolo Francesco Musolino.

Il processo è scaturito da un’indagine della Squadra Mobile che a gennaio scorso è sfociata in 17 arresti.

 

http://www.stampalibera.it/2019/01/22/messina-operazione-antidroga-tutti-i-nomi/

 

http://www.stampalibera.it/2019/01/22/operazione-fortino-il-gip-vico-fede-4-e-antistato-ma-anche-vite-senza-speranze/

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione