Risanamento, recuperati 14 milioni per acquisto alloggi alle famiglie che vivono nelle baracche. Sindaco De Luca: “Entro cinque anni chiudiamo questa vergognosa storia”

10 Ottobre 2019 Politica

“Grazie all’impegno del Presidente Musumeci e dell’Assessore regionale alle infrastrutture, on. Marco Falcone, il risanamento delle zone baraccate della città di Messina sta continuando senza sosta. Ieri abbiamo sbloccato i primi 14 milioni di euro e nelle prossime settimane, grazie alla indiscutibile competenza del direttore generale, Fulvio Bellomo e dei suoi funzionari, saranno sbloccati circa 25 milioni di euro. Purtroppo le precedenti Amministrazioni comunali non hanno impedito che le risorse assegnate alla città di Messina con la legge 10/90, oltre 260 milioni di euro, venissero eliminate sia per mancanza di spesa che per vera idiozia politica e amministrativa”. Così dichiara il Sindaco del comune di Messina, on. Cateno De Luca.

“Nei prossimi cinque anni – conclude il Primo Cittadino – grazie al Governo Musumeci, si chiuderà la stagione delle baracche eliminando una storia vergognosa che ha sempre caratterizzato il senso di rassegnazione dei messinesi”.

A seguire per conoscenza il testo del del Provvedimento attuativo

Prot. n. 50411 del 09/10/2019

OGGETTO: L.R. 10/90 E N.4/2002 –  RISANAMENTO DELLA CITTÀ DI MESSINA
COMUNICAZIONE DISPONIBILITÀ FINANZIARIA

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI MESSINA
ON.LE DOTT. CATENO DE LUCA
PIAZZA UNIONE EUROPEA, 1
98122 MESSINA
protocollo@pec.comune.messina.it

Come concordato per le vie brevi si comunica che ad oggi la disponibilità finanziaria per le finalità in oggetto, a seguito della riproduzione (giusti provvedimenti dell’Assessorato dell’Economia – DD.DD. n.773 e 774 del 16/04/2019) ed accertamento delle economie (giusti provvedimenti dell’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, Dipartimento I.M.T. DD.DD. GG. 705 e 706 del 12/04/2019), che in copia si allegato, ammonta complessivamente ad
€ 14.135.122,86.

Il DIRIGENTE
Gaetano Ciccone