Detenevano in casa munizioni ed oltre 10 kg di hashish e marijuana, ai domiciliari due coniugi messinesi

11 Ottobre 2019 Cronaca di Messina

Sono ritenuti responsabili, in concorso, di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e detenzione illegale di munizioni i due coniugi arrestati ieri dai Carabinieri della Compagnia Messina Sud: si tratta del 32enne D.B.A. già noto alle forze di polizia e della 42enne D.M.

A destare i sospetti dei militari erano stati i movimenti rilevati nel corso degli ultimi giorni intorno all’abitazione dei due, a Provinciale. Nel tardo pomeriggio di ieri, dopo diversi appostamenti, i Carabinieri hanno pertanto deciso di effettuare una perquisizione nell’abitazione della coppia, rinvenendo 2,2 kg di marijuana e 8,4 Kg. di hashish.

Gli oltre 10 kilogrammi di sostanza stupefacente erano confezionati in diversi involucri in cellophane ed occultati all’interno di un armadio nella camera da letto ed in un locale pertinente all’abitazione, adibito a lavanderia, dove si trovava un cane di grossa taglia. È qui che i militari rinvengono anche 14 cartucce calibro 38 per pistola, illegalmente detenuti ed abilmente nascoste all’interno di uno spazio nella parete, creato sotto il rivestimento delle piastrelle. Rinvenuti inoltre anche un grinder, utilizzato per la macinazione della sostanza stupefacente, un bilancino di precisione perfettamente funzionante nonché la somma, in contanti, di oltre 3.600 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Nella mattinata odierna, gli arrestati sono stati condotti dinnanzi al Giudice del Tribunale di Messina che, dopo aver convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, ha disposto per entrambi i coniugi la misura degli arresti domiciliari.