#FOTO – Messina, sanzionati due esercizi commerciali controllati dalla Polizia

8 Novembre 2019 Cronaca di Messina

Nella giornata di ieri, nell’ambito dell’operazione “Quartieri Sicuri”, i poliziotti delle Volanti, con l’ausilio della Sezione Annona della Polizia Municipale e dei Tecnici della Prevenzione del SIAN, hanno effettuato dei controlli presso gli esercizi commerciali, sia sotto il profilo amministrativo che quello igienico sanitario.

I servizi hanno interessato la zona centro della città.

In particolare sono state sottoposte ad ispezione un panificio di via don Blasco ed una gastronomia da asporto, l'Asianfood di Corso Cavour. 

Gli accertamenti esperiti dagli operatori hanno consentito di appurare, per entrambi gli esercizi commerciali, la mancanza della licenza SCIA, dei requisiti generali in materia d’igiene e della rintracciabilità degli alimenti. A carico della gastronomia sono state evidenziate ulteriori irregolarità relative al registro scarico olii, all’omessa indicazione degli allergeni, all’assenza del piano di autocontrollo HACCP, alla violazione delle procedure controllo infestanti, ai contenitori dei rifiuti non idonei, alla mancata formazione del personale.

Inoltre, il titolare della gastronomia è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione. Nella circostanza sono stati sequestrati 93 chilogrammi di merce, tra cui carne bovina, pollame, pesce spada, gamberoni e totani. 

A seguito delle verifiche sono state irrogate complessivamente sanzioni per oltre 23.000,00 euro.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione