Il costituzionalista Antonio Saitta nominato Consigliere per gli affari giuridici e istituzionali

5 Dicembre 2019 Politica

Il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Giuseppe Provenzano, ha nominato il costituzionalista messinese Antonio Saitta nel ruolo di Consigliere per gli affari giuridici e istituzionali.

L’Avvocato Antonio Saitta, professore ordinario di Diritto costituzionale all'Università di Messina, è titolare della cattedra di Diritto costituzionale nel Dipartimento di Giurisprudenza, dove insegna anche Diritto pubblico comparato e Diritto costituzionale nella Scuola di specializzazione per le professioni forensi. Membro dell’Associazione italiana dei Costituzionalisti, è stato il rappresentante della I Commissione “Affari costituzionali” del Senato della Repubblica in seno alla “Commissione di esperti per l’elaborazione delle proposte di riforma costituzionale e della connessa legislazione in materia costituzionale”. Da luglio 2013 a febbraio 2018 ha ricoperto il ruolo di Prorettore dell’Università di Messina, da gennaio 2015 ad aprile 2018 componente del “Gruppo di riflessione strategica sulle politiche e gli affari europei” presso il Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal 2017 al 2018 componente del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti.

Antonio Saitta sarà chiamato a seguire alcuni progetti specifici nell'ambito delle politiche messe in campo dal Ministro. Tra i primi dossier affidati al docente messinese quello relativo alle questioni politiche e istituzionali relative ai temi dell’insularità.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione