TAORMINA ARTE: Dal 21 al 30 dicembre “Racconti a Natale”

18 Dicembre 2019 Culture

La Fondazione Taormina Arte Sicilia dal 21 al 30 dicembre ha programmato una serie di eventi alla Casa del Cinema per raccontare il Natale attraverso il cinema, il teatro, i suoni e i canti tradizionali.

La programmazione s’inaugura il 21 dicembre alle ore 18:30 con “Rintocchi” da Charles Dickens, un omaggio al grande scrittore inglese, un reading della nota storia di folletti che riprende molti dei temi e delle immagini di “Canto di Natale” a cura di Simone Corso, ambiente sonoro di Adriana Mangano.

Il 22 dicembre alle 18:30 è la volta di “Il Natale di Harry di Steven Berkoff” letture di Elio Crifò. Harry è un uomo di quasi quarant'anni che si prepara a vivere il Natale. Aspettando qualcuno, un affetto, un vecchio amore, un amico. Qualcuno. Ma Harry è un uomo solo, nessuno arriva e il Natale è la lama del coltello che viene rivoltato nella piaga della sua esistenza. Bruciante, toccante e spietato, il Natale di Harry è una gabbia emotiva dalla quale si vorrebbe scappare lontano, ma non c'è nessun posto dove andare. È il ritratto della solitudine di un uomo e al tempo stesso dell'ipocrisia di una società che spesso ci lascia soli, anche in momenti carichi di emozioni come il Natale.

I tre spettacoli teatrali sono realizzati in coproduzione con l’Associazione Daf.

Il 26 e 27 dicembre sempre alla Casa del Cinema e il 29 al Teatro Spasimo di Palermo ore 18:30 un’antologia di film muti a tema natalizio accompagnati dal vivo dal Maestro Giovanni Renzo al pianoforte, “Fantasia di Natale”. Tra i titoli in un girotondo che attraversa tutto il mondo: Fantasia di Natale comprende Le rêve de Noël (Il sogno di Natale) (Francia, 1900) di Georges Méliès, uno dei primissimi film natalizi della storia del cinema; The Night Before Christmas (La vigilia di Natale) (USA, 1905) di Edwin S. Porter; Rozhdestvo obitateley lesa (Il Natale degli insetti) (Russia, 1913) di Wladislaw Starewicz; The Little Match Seller (La piccola fiammiferaia) (Regno Unito, 1902) di James Williamson; Le Noël de Monsieur le Curé (Il Natale del signor curato) (Francia 1906) di Alice Guy Blaché; Miracle de Noël (Miracolo di Natale) (Francia, 1912) Anonimo.

Il 28 e 29 dicembre alle 18:30 “Storie di Natale per il signor Auster” una mise en espace tra cinema, musica e parole, reading a cura di Angelo Campolo musiche dal vivo di Nicola Oteri. Il racconto di Natale di Auggie Wren è un racconto scritto dallo scrittore americano Paul Auster nel 1990 per l'edizione di Natale del New York Times. L'ispirazione per il racconto gli venne dopo aver aperto una scatola di sigari Schimmelpenninck - i suoi preferiti - pensando al tabaccaio di Brooklyn che glieli aveva venduti. Ciò lo portò a riflettere sui rapporti che si instaurano ogni giorno a New York con persone che non si conoscono affatto.

Il 28 dicembre al Real Teatro di Santa Cecilia Palermo e il 30 dicembre alla Casa del Cinema alle ore 18:30 sarà riproposto in maniera unica il film muto, in bianco e nero girato Taormina nel 1928 “Le confessioni di una donna” di Amleto Palermi, una rarità musicata dal vivo per l’occasione da: Vito Giordano, Umberto Porcaro, Diego Spitaleri , Fabio Lannino, ed il giovane allievo Ciccio Drummer Foresta. I Solisti del Brass Group eseguiranno delle musiche secondo la tradizione jazzistica e dell’improvvisazione , alternando composizioni originali a session di improvvisazione.

Una coproduzione Fondazione Taormina Arte Sicilia e The Brass Group.

Racconti a Natale è un programma sostenuto dalla Regione Sicilia, dal Parco Archeologico Naxos-Taormina, dal Comune di Taormina, dagli Assessorati Regionali Turismo, Sport e Spettacolo, Beni Culturali, dall’Associazione Sensi Contemporanei, dalla Direzione Generale Cinema e dall’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione