Messina: Proseguono le ricerche di Pippo RUSSO. Avvistato nel centro cittadino

30 Dicembre 2019 Cronaca di Messina

Proseguono da giorni le ricerche del cinquantanovenne Giuseppe RUSSO, che nella notte dell’8 dicembre scorso si è allontanato dall’Ospedale “Papardo”.

L’uomo ha lasciato la propria camera di degenza indossando soltanto un pigiama blu e delle pantofole marroni. Da allora, RUSSO sarebbe stato avvistato da alcuni cittadini in cinque differenti circostanze: quattro segnalazioni lo collocavano nell’estrema zona Nord della città; l’ultima dello scorso venerdì lo posizionava nel centro cittadino, tra la via Cesare Battisti e la via Tommaso Cannizzaro. 

In occasione dell’ultimo avvistamento, Giuseppe RUSSO (noto come “Pippo”) aveva una barba lunga ed incolta ed indossava un lungo giaccone di colore marrone o verde e dei pantaloni larghi.

Le ricerche, coordinate dalla Prefettura di Messina che ha attivato il piano di ricerca delle persone scomparse sono condotte dai Carabinieri della Compagnia Messina Centro e vedono impegnate varie componenti operative, che hanno già setacciato la zona Nord della città, in particolare le località Acqualadroni, Tono, Timpazzi e Torre Faro ove erano stati segnalati i primi quattro avvistamenti. 

Poiché Giuseppe RUSSO potrebbe essere in stato confusionale ed ha bisogno di cure mediche ed assistenza, l’invito rivolto ai cittadini è quello di contattare immediatamente il numero unico di emergenza 112 in caso di suo avvistamento.

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione