DISCARICA ABUSIVA SUL LITORALE DI MILAZZO: Floridia (M5S): “Situazione gravissima. Necessaria un’azione immediata”

“Quanto rinvenuto presso la riviera di ponente del litorale di Milazzo a seguito delle mareggiate dei giorni scorsi ha dell’incredibile. Una vera e propria discarica abusiva, prontamente sequestrata dalla Capitaneria di Porto-Guardia Costiera su disposizione della procura.”

Queste le parole della Senatrice Floridia, che nella mattinata del 3 Dicembre si è recata sul litorale interessato dall’emersione di un’enorme quantità di rifiuti che giacevano sotterrati da decenni nelle spiagge milazzesi.  

“Abbiamo informato il Ministro Costa di quanto accaduto che ha immediatamente mandato dal Ministero il Contrammiraglio Aurelio Caligiore, capo del reparto ambientale marino del Corpo delle Capitanerie di Porto. Insieme abbiamo effettuato un sopralluogo per comprendere a pieno la gravità della situazione, che si è rivelata drammatica e riteniamo sia da coinvolgere anche la protezione civile”.

Continua “Auspico ad ogni modo l’adozione con massima tempestività di ogni provvedimento necessario per contingentare urgentemente ogni propagazione dei rifiuti che possa derivare dal moto ondoso e dall’azione dei venti, innanzitutto, con estrema sollecitudine, bisogna caratterizzare l’area interessata per capire di che estensione si tratta.” È conclude “Oggi mi sono trovata dinanzi ad una vergogna perpetrata per anni in cui, evidentemente, alcun controllo è stato svolto dalle Amministrazioni in carica”. 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione