Al via l’oscar della sanità messinese: i cittadini possono segnalare i candidati

2 Marzo 2020 Cronaca di Messina

Un “oscar” per premiare non solo la professionalità di medici e odontoiatri, ma soprattutto le capacità relazionali, di ascolto, solidarietà e disponibilità nei confronti dei pazienti e dei loro parenti: prende il via la II edizione del concorso della Festa del Medico, che si terrà venerdì 29​ maggio​ al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, promossa dall’Ordine provinciale presieduto da​ Giacomo Caudo, in collaborazione col Policlinico universitario G. Marino, ospedale Papardo, Irccs Centro Neurolesi-Piemonte, Aiop (Ass. ospedalità privata) e alcune cliniche tra cui Cot, Villa Salus, Iomi e Cappellani.

Entro​ domenica​ 29​ marzo​ ogni cittadino potrà segnalare professionisti, iscritti all’ente, specificando le motivazioni per cui il candidato si è distinto particolarmente: basterà compilare un modulo online sul sito​ www.omceo.me.it. Dopo la verifica della regolarità e veridicità delle proposte ricevute, le candidature saranno trasmesse alla Commissione giudicatrice, presieduta da​ Salvatore Rotondo, consigliere dell’Ordine e direttore del giornale MessinaMedica.it, e composta da Giuseppe Renzo, presidente della Commissione odontoiatri dell’Ordine, da Giovanni Frazzica, coordinatore provinciale del Tribunale per i Diritti del Malato, e dai referenti di AIOP e delle aziende sanitarie pubbliche e private compartecipanti all’iniziativa.

I professionisti selezionati e suddivisi nelle sette categorie di premio (in ognuna 3-4 nomi) andranno in nomination al televoto pubblico via SMS, che sarà attivato nel prossimo​ maggio​ e chiuderà qualche giorno prima della manifestazione. Le preferenze raccolte col televoto incideranno solo per il 50% nella classifica finale, che sarà completata direttamente in Teatro durante l’evento con una votazione live da parte del pubblico presente in sala. I vincitori di ogni sezione saranno annunciati in diretta e premiati con un assegno di 1000 euro; a tutti i candidati sarà consegnata una targa ricordo. Le categorie sono: sezione “A” Odontoiatria; “B” ASP Messina; “C” Policlinico universitario; “D” Papardo; ”E” IRCCS Centro Neurolesi; “F” Ospedalità privata; “G” Eccellenze non includibili in altre categorie (ad esempio ex Guardie mediche, medici di famiglia, libero professionisti, pediatri, ecc.). ​ Naturalmente, può essere segnalato, e poi votato, un solo candidato per ogni sezione.

Durante la Festa del medico inoltre verranno consegnate pergamene agli specializzandi iscritti all’Ordine di Messina che si sono meglio posizionati nelle graduatorie nazionali per l’accesso alle rispettive specialità mediche; infine un riconoscimento speciale ad un medico scrittore, sezione curata da​ Giuseppe Ruggeri. Sul portale dell’Ordine il regolamento dettagliato della Festa del medico: per informazioni 090.691089 o​ info@omceo.me.it.