Coronavirus, Atm Messina: “Da domani trasporto pubblico subirà variazioni”

13 Marzo 2020 Cronaca di Messina

L’Atm in liquidazione comunica che da domani come previsto da un’ordinanza regionale il servizio di trasporto pubblico locale subirà delle riduzioni per l’emergenza Covid 19.

“Per gli effetti – spiega Natale Trischitta, direttore generale di Atm  in liquidazione - dell’ordinanza della regione Sicilia n.5 del 12 marzo 2020, emessa del presidente della regione siciliana, con la quale al punto 2 numero 4 chiede ai comuni di espletare un servizio di trasporto pubblico locale urbano garantendo i servizi essenziali limitatamente alla fascia oraria 6- 21, Atm in liquidazione ha attivato con decorrenza da domani 14 marzo un piano delle linee ridotto che prevede un servizio su gomma con taglio del 60% delle corse delle corse e un servizio tranviario con taglio del 57 percento delle corse. Le vetture del tram passeranno con una frequenza di 30 minuti, lo Shuttle con una frequenza di 40 minuti. Soppresse tutte le linee notturne".

Tragitti e orari sono consultabili già da subito sul sito www.atm.messina.it. Inoltre saranno chiuse Ztl e parcheggi e chiuso il parcheggio Zaera -Villa Dante e il parcheggio Fosso di via La Farina.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione