Covid-19, donati già 80mila euro all’ASP di Messina

4 Aprile 2020 Cronaca di Messina

Continuano senza sosta ad arrivare donazioni all'ASP di Messina per fronteggiare l'emergenza da infezione Coronavirus, raggiungendo ad oggi la ragguardevole cifra di 77.988,29 euro in contanti e centinaia di migliaia di euro di controvalore in apparecchiature mediche e dispositivi di protezione.

Era stato un deputato regionale di Barcellona ad aprire la serie donando un mese di stipendio, e poi tanti privati, le Diocesi di Patti e Messina, la Camera di Commercio di Messina, la Raffineria di Milazzo e poi ancora diverse piccole imprese con donazioni in denaro e in natura (dispositivi di protezione); all'elenco non mancano le associazioni sportive e di volontariato.

"Ringrazio di cuore pubblicamente e lo farò anche singolarmente - dice il direttore generale Paolo La Paglia - i tanti che hanno telefonato e poi effettuato i bonifici presso il conto corrente bancario dell'ASP di Messina; la generosità di tutti gli abitanti della provincia è stata grande e continua ancora."

Le apparecchiature elettromedicali andranno ad aumentare le dotazioni strumentali salvavita del Covid Hospital di Barcellona e degli Ospedali di Milazzo, Patti, S.Agata M.llo, Lipari, Mistretta e Taormina.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione