Covid-19: Medico risultato positivo al virus. Sanificati tre reparti dell’Ospedale Papardo

18 Aprile 2020 Cronaca di Messina

Tre reparti dell'Azienda Ospedaliera Papardo sanificati nella notte tra giovedì e venerdì e tampone per circa cento persone per un caso di positività al coronavirus accertato all'interno dell'ospedale di contrada Papardo. La notizia circolava da qualche giorno ma, non essendo ufficiale, aveva creato nella cittadinanza dubbi e timori che si potesse sviluppare un nuovo focolaio in città. Soltanto dopo la pubblicazione del nostro articolo, la direzione generale ha confermato i fatti sottolineando che, comunque, i reparti interessati non sono mai stati chiusi.

I FATTI - Un medico dell'ospedale Papardo, in servizio all'unità operativa di Endocrinologia e diabetologia (è coinvolta anche Medicina Generale perchè in queste settimane di emergenza è stata accorpata agli altri due reparti), marito di un medico del Policlinico che nelle settimane scorse sarebbe risultata positivo al coronavirus, non si sarebbe messo in quarantena ma avrebbe continuato a lavorare in ospedale, nonostante avesse contratto a sua volta il virus. Il medico si trova adesso ricoverato nello stesso nosocomio in buone condizioni. Sono state già adottate, come da prassi, le misure di prevenzione per i pazienti, il personale sanitario e i colleghi del reparto venuti a contatto con il medico risultato positivo che sono già stati sottoposti a tamponi rino-faringei che sarebbero risultati negativi. Esame che verrà ripetuto martedì.

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione