Avvicendamenti al comando delle Stazioni Carabinieri di Floresta, Ucria, S. Angelo di Brolo ed alla guida della Sezione Radiomobile della Compagnia di Patti

28 Aprile 2020 Cronaca di Messina
Nell giornata di ieri 27 aprile 2020, nell’ambito dei normali avvicendamenti alla guida dei vari reparti dell’Arma insistenti nel territorio nebroideo di competenza della Compagnia Carabinieri di Patti, il Mar. Ord. Maggio Tommaso ha assunto il Comando della Stazione Carabinieri di Ucria, subentrando al Mar. Ca. Giovanni Salleo Magno, approdato invece al comando della Stazione Carabinieri di Floresta.
Il Maresciallo Maggio, 31 anni, originario di Nicosia (EN), prima di assumere l’attuale incarico, è stato per sei anni in servizio alla Stazione Carabinieri di Piraino e, prima ancora, ha ricoperto altri incarichi presso Stazioni della Locride, ove è stato destinato al termine del corso formativo, svolto presso la Scuola Allievi Marescialli e Brigadieri di Velletri e Firenze.
Di più lunga esperienza di servizio, invece, è il Mar. Ca. Giovanni Salleo Magno, 45 anni, originario di Sinagra (ME), il quale, dopo un primo periodo trascorso in provincia di Milano, ha retto, tra il 2004 ed il 2015, il comando delle Stazioni di San Calogero e Joppolo, nella provincia di Vibo Valentia, in un’area particolarmente sensibile sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica per la radicata e pervicace presenza di criminalità organizzata. Infine, proprio dal 2015 a ieri, ha ininterrottamente mantenuto il comando della Stazione di Ucria.
Il 19 febbraio scorso, invece, sempre nell’ambito della Compagnia Carabinieri di Patti, il Mar. Magg. Salvatore Ferrara, milazzese, 44 anni, dopo dieci anni trascorsi al comando della Stazione Carabinieri di Terme Vigliatore (ME), estremamente impegnata al contrasto delle organizzazioni malavitose barcellonesi e, prima ancora, dopo cinque anni di servizio alla Stazione di Palermo – Brancaccio e dopo altri sette anni presso altri Comandi nelle provincie di Pesaro-Urbino, Nuoro e Cagliari, ha assunto il comando della Stazione di S. Angelo di Brolo (ME), subentrando al Luogotenente Concetto Munafò congedatosi per sopraggiunti limiti di età.
Ancora, in data 10 febbraio 2020, il Mar. Magg. Antonio Di Fidio, 48 anni, originario di Trinitapoli (FG), ha assunto il prestigioso incarico di Comandante della Sezione Radiomobile della Compagnia di Patti, dopo diciotto anni al comando della Stazione di Raccuja (ME) e prima ancora vice comandante per quasi due anni della Stazione di S. Angelo di Brolo e per altri due alla Stazione di Brolo.
Infine, al comando della Stazione di Raccuja è giunto il giovane Mar. Ord. Alberto Fileti, 33 anni, messinese, il quale, al termine del corso formativo presso la Scuola Allievi Marescialli e Brigadieri di Velletri e Firenze, ha trascorso due anni presso il 1° Reggimento Carabinieri di Moncalieri (TO) ed altri due anni come in servizio alla Stazione di S. Piero Patti (ME).

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione