Messina, conferimento rifiuti errato in zona Sud: multe di 450 euro a decine di cittadini

29 Aprile 2020 Cronaca di Messina

Messinaservizi Bene Comune comunica che oggi il personale della polizia municipale ha elevato decine di sanzioni da 450 euro ciascuna nell’Area Sud, da Giampilieri a Santa Margherita, per conferimento errato di materiali rispetto il calendario della differenziata. Gli stessi controlli saranno eseguiti nell’Area Nord sabato prossimo e saranno ripetuti nelle prossime settimane.

Il presidente di Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo comunica "che domani essendo giorno prefestivo dell’1 maggio, non sarà possibile conferire ne indifferenziata e ne differenziata. Sabato prossimo 2 maggio, per quanto riguarda la raccolta differenziata visto che venerdì 1 maggio sarà festivo e non si espleterà alcun servizio, si recupererà il materiale previsto da calendario del venerdì nelle rispettive aree e quello di sabato con un doppio passaggio".

"Dai dati in nostro possesso - prosegue Lombardo - si registra inoltre, un 10% in meno di produzione di rifiuti differenziati e indifferenziati in città! Il calo ovviamente è collegato alla crisi dovuta all'emergenza Covid 19, confermando la stretta correlazione tra Pil e produzione dei rifiuti”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione