Sospese fino al 15 ottobre le feste patronali dell’arcidiocesi di Messina

30 Maggio 2020 Cronaca di Messina

Sono sospese fino al 15 ottobre 2020, in tutto il territorio dell’arcidiocesi di Messina Lipari Santa Lucia del Mela, tutte le manifestazioni esterne delle feste patronali, parrocchiali e di qualsiasi altro genere (processioni, trasferimento pubblico d’immagini sacre, fiaccolate o momenti di preghiera all’aperto che creino assembramenti incontrollabili o non consoni alla normativa vigente).

Questo quanto si legge nel decreto emanato dall’arcivescovo lo scorso 26 maggio, in linea con il protocollo sottoscritto dal presidente della Conferenza Episcopale Italiana, dal presidente del Consiglio dei ministri e dal ministro dell’Interno per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus.

Una decisione necessaria in virtù del fatto che tra le attività di culto rientrano quelle legate alla pietà popolare e in modo particolare le processioni che soprattutto nel periodo estivo caratterizzano in modo peculiare la vita pastorale delle comunità parrocchiali e di tutta la comunità diocesana.

La grande partecipazione dei fedeli alle manifestazioni della pietà popolare, difficilmente controllabile, genererebbe infatti una prossimità tra gli stessi che non si pone in linea con il divieto di assembramenti e non favorisce il distanziamento sociale ancora necessario a tutela del bene primario della sanità pubblica.

L’esortazione di monsignor Giovanni Accolla, dunque, è quella di “vivere le feste nella cura delle celebrazioni liturgiche, incrementando le iniziative catechetiche nella particolare sobrietà dell’organizzazione e nella contestuale attenzione alle povertà generate o accentuate dalla pandemia, affinchè la Chiesa manifesti la solidarietà attraverso forme di condivisione”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione