Sopralluogo dell’assessore Marco Falcone a Messina. Vincenzo Franza: “Presenti per superare assieme l’emergenza”

7 Giugno 2020 Cronaca di Messina

“Accogliere e accompagnare l’assessore Falcone durante il suo sopralluogo a Messina era per noi un doveroso atto di cortesia istituzionale, ma non solo. Era per noi importante profittare dell’occasione per ribadire la disponibilità a contribuire, col consueto spirito di servizio, al superamento di questi momenti di difficoltà.

Sinergia pubblico-privato, collaborazione tra le istituzioni, visione d’insieme devono essere altrettante parole d’ordine.

C’è oggi l’estrema necessità di pianificare un rilancio che a Messina significa anche e soprattutto infrastrutturazione del territorio.

Tante sono – a proposito – le urgenze e le emergenze che abbiamo avuto modo di illustrare all’Assessore. Il nuovo porto di Tremestieri, in attesa di modalità di utilizzo che ne facciano davvero la porta della Sicilia, è una di queste. È tempo che – d’intesa con gli operatori del settore – si pianifichi il rilancio definitivo di questa importante infrastruttura”.

Con queste parole Vincenzo Franza, ad di Caronte & Tourist, ha commentato il sopralluogo a Messina dell’Assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone.

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione