Messina, ripartiti i lavori per l’intersezione tra il viale Giostra e viale Aranci

9 Giugno 2020 Cronaca di Messina

Sono ripartirti questa mattina i lavori che permetteranno di migliorare la viabilità del Rione di Giostra e di aprire via Manzoni, viale Aranci e le vie limitrofe all’arteria principale del Viale Giostra, istallando anche un semaforo. L’intervento, infatti, consentirà alle vetture provenienti dalla via Palermo di svoltare sul Viale Giostra nel senso di marcia monte-valle e viceversa.

“Ciò permetterà maggiore possibilità di mobilità urbana per i residenti e finalmente anche un percorso di rivalutazione per le decine di attività imprenditoriali presenti nella zona e che per anni hanno sofferto l’assurdo piano viabile creato sul Viale Giostra a causa di una barriera architettonica al centro del Viale in netto contrasto con un piano di viabilità contingente al fabbisogno di residenti e commercianti“, scrive al riguardo il presidente della V Circoscrizione, Ivan Cutè.

“I  lavori, voluti dal Consiglio della V Municipalità, avevano avuto un rallentamento nei mesi scorsi, dovuto agli allacci Enel dell’impianto semaforico e, in ultimo, all’emergenza Coronavirus”, continua il Cutè, presente all’avvio dell’intervento insieme al Consigliere Giovanni Bucalo.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione