13 Giugno 2020 Cronaca di Messina e Provincia

Messina, disposta la riapertura dei mercati non alimentari

Con ordinanza del vicesindaco Salvatore Mondello, la n. 188 del 12 giugno 2020, è stato revocato il provvedimento sindacale n. 174 del 25 maggio 2020, ed è stata disposta la riapertura dei mercati rionali non alimentari che si svolgono nell’area ex Mandatari del viale Giostra nei giorni di martedì e venerdì; nel piazzale di villaggio Audisio, nei giorni di mercoledì e giovedì; e in via Orso Corbino nella giornata di domenica.

Gli operatori sono tenuti ad osservare le norme di sicurezza sanitaria e di distanziamento sociale come dettagliate nelle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” approvate in data 16 maggio 2020 dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, e successivamente integrate dalle Linee Guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative 20/83/CR01/COV19 dell’11/6/2020 recepite con il DPCM dell’11/6/2020 pubblicato sulla G.U. n. 147 dell’11/6/2020.

In particolare sono tenuti a rispettare le seguenti condizioni:

A) Delimitare i corridoi di transito dei clienti all’interno dei mercati, impedendo il transito laterale tra i banchi mediante il posizionamento di nastri/fettucce di delimitazione;
B) Regolare l’accesso all’area di mercato cinturate (mercato area ex Mandalari) mediante la presenza di personale volontario che contingenti gli accessi, evitando la formazione di assembramenti;
C) Nell’area di mercato libere (mercato area Villaggio Aldisio e via Orso Corbino) garantire attraverso la presenza di personale volontario che non si verifichino assembramenti;
D) Favorire l’allontanamento dei clienti, mediante la fuoriuscita dall’area di mercato, nel caso di assembramenti o nel caso di mancato rispetto delle distanze interpersonali;
E) Evitare folle e assembramenti con rispetto della distanza interpersonale minima di 1 mt.;
F) Osservare l’uso di mascherina e guanti per tutti gli operatori e per la clientela;
G) Osservare l’utilizzo di prodotti igienizzanti per le mani da parte degli operatori che devono curare che gli stessi siano posti a disposizione della clientela;
H) Assicurare la pulizia e la disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;
I) Rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;
L) In caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente;
M) In caso di vendita di beni usati eseguire la pulizia e disinfezione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita;
N) In caso di prova della merce da parte del cliente, provvedere al ritiro della merce provata ed alla sanificazione della stessa prima della sua nuova esposizione in vendita;
O) Obbligo per ogni operatore di dotarsi di un sacco trasparente per la raccolta dei rifiuti per la raccolta da parte di Messinaservizi Bene Comune Spa;
P) Obbligo di lasciare lo stallo, al termine delle operazioni di mercato, perfettamente pulito, provvedendo al recupero di qualsiasi materiale che non possa essere smaltito come rifiuto;
Q) Il divieto di consumo, somministrazione e vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione all’interno delle aree di mercato.

Il provvedimento dispone inoltre che l’inosservanza delle norme comporterà l’immediata sospensione dell’attività di mercato.