SI INAUGURA LA STAGIONE ESTIVA DEL TEATRO DI MESSINA​ AL TEATRO SCOPERTO CON DANILO REA, UNO DEI PIÙ GRANDI PIANISTI ITALIANI

15 Luglio 2020 Culture

“Danilo Rea può essere considerato tra i migliori pianisti jazz dell’attuale panorama nazionale (e non solo); ma il talento e le capacità del musicista vicentino, diplomatosi in Pianoforte classico presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, fanno sì che possa affrontare qualunque tipo di repertorio, spaziando dal jazz, appunto, fino al migliore repertorio pop. Per il jazz, basti ricordare tra le formazioni di cui ha fatto parte, il Trio di Roma e New Perigeo oppure dire che ha suonato con mostri sacri come Chet Baker, Lee Konitz o Joe Lovano, solo per citare alcuni dei big del panorama mondiale con cui si è esibito; per il pop, si ricordano le collaborazioni con Mina, Celentano, Baglioni, Pino Daniele, Cocciante, Renato Zero e Gino Paoli; senza dimenticare le collaborazioni con compositori come Piovani e Bacalov.”

Danilo Rea trova nella dimensione in piano solo il momento ideale per dare forma al proprio universo espressivo e al suo talento naturale per l’improvvisazione: le idee che convergono nelle performance sono delle più varie, dai capisaldi del jazz, passando per le canzoni italiane, fino alle arie d’opera.
Così, con il suo talento capace di spaziare su qualunque repertorio, la sua sensibilità musicale, il suo estro gentile e la sua forza creativa, Danilo plasma la melodia schiudendo le porte a infinite possibilità che si aprono agli ascoltatori. Uno show dinamico in cui l’improvvisazione è protagonista, proiettando gli spettatori in un mondo le cui strade sono ancora tutte da scoprire. “Io improvviso sempre durante i concerti, odio avere una scaletta”, nulla è già deciso: per me un concerto è come un salto in un mondo che ti si apre strada facendo. È un po’ come raccontare una storia, cercando di costruirla parola dopo parola, e trovando spunti per reinventarla ancora, sempre viaggiando melodicamente sul filo dei ricordi comuni”.

Teatro Scoperto (via Laudamo):
Venerdì 17 luglio 2020, ore 21:30

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione