Il commento: Chiusura Hotspot, “L’indecoroso spettacolo di De Luca”

18 Luglio 2020 Commenti e appelli

Riceviamo e pubblichiamo una breve nota dell’ex assessore provinciale Michele Bisignano sull’ordinanza di chiusura dell’hotspot di Bisconte.

“Non si può assistere passivamente allo indecoroso spettacolo messo in scena dal Sindaco De Luca, che utilizza, strumentalmente, la chiusura illegittima di un centro di accoglienza per migranti, offrendo tale provvedimento, come fosse un trofeo od uno scalpo, in pasto alla “canea” di certi suoi followers odiatori sociali, e per avere qualche like o consenso dei neo-razzisti messinesi.

Ma ancora più grave è il fatto che il Sindaco di Messina, dichiarando di intervenire nella qualità di massima autorità sanitaria locale (ruolo che non ha svolto in tante altre recenti occasioni che hanno riguardato la tutela della salute dei cittadini) vuole fare credere, in maniera subdola, che all’interno dell’hotspot vi fossero migranti contagiati dal Covid 19 o portatori di malattie infettive, in contrasto con quanto dichiarato dalla Prefettura riguardo alla non positività al contagio anche dei migranti che si sono allontanati dalla struttura.

Viene così lanciato una sorta di vergognoso, pericoloso ed oscuro messaggio di “dalli all’untore” e di “caccia alle streghe”, che riecheggia, in varie forme, nei periodi più bui della Storia, e, purtroppo oggi, anche della cronaca”.

Michele Bisignano

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione