Messina, 37 nuovi autisti assunti dall’Atm: in servizio dopo Ferragosto

5 Agosto 2020 Cronaca di Messina

Altra giornata storica per l’Atm di Messina, che oggi ha formalizzato l’assunzione di trentasette nuovi autisti. I neo assunti, tutti under 30, prenderanno servizio tra il sedici agosto ed il primo settembre. Ventisei di loro sono di Messina, tre provengono dalla Calabria e Campania.

Ben undici dei 37 nuovi autisti lavoravano in altre Regioni e adesso potranno fare rientro nella loro terra grazie all’opportunità offerta dall’Azienda Trasporti. Già lo scorso 31 luglio l’Atm Spa aveva già aperto le sue porte ad altri ventisette giovani, sempre nell’ambito della selezione di complessivi settanta autisti da avviare al lavoro.

Alla firma dei contratti, avvenuta presso la sede di via La Farina, era presente anche il neo assessore ai Rapporti con Atm Francesco Gallo, fino a qualche giorno fa componente del Consiglio di amministrazione. Per lui un gradito ritorno in “famiglia” dopo aver traslocato a Palazzo Zanca.

Il presidente del Cda Pippo Campagna, insieme all’assessore Gallo, esprime soddisfazione per quest’ulteriore passo compiuto dall’ Atm Spa: «Con l’ingresso di questi 37 autisti, che si aggiungono ai 27 assunti a fine luglio, siamo sicuri che riusciremo a garantire un servizio di trasporto pubblico sempre più efficiente, in grado di soddisfare le esigenze di mobilita cittadini. Nell’augurare a questi giovani autisti buon lavoro, c’è la certezza che il loro arrivo contribuirà a portare una ventata di aria nuova in Azienda. Atm Spa è nata solo due mesi fa e abbiamo ancora tanta strada da fare, ma i presupposti per fare bene ci sono e ce la metteremo tutta per raggiungere i livelli di qualità che la città di Messina merita».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione