Villafranca Tirrena (ME): Coltivava marijuana, 32enne arrestato dai Carabinieri

12 Settembre 2020 Cronaca di Messina

Ieri pomeriggio, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Villafranca Tirrena hanno arrestato, in flagranza di reato, il 32enne N.G., ritenuto resoponsabile del reato di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

 

Da alcuni giorni i militari dell’Arma tenevano sotto controllo i movimenti del giovane e nel pomeriggio di ieri hanno deciso di effettuare perquisizione in località Orto Liuzzo di Messina, presso un piccolo podere in uso al 32enne. A seguito della perquisizione, i Carabinieri rinvenivano 16 piante di cannabis, coltivate in un terreno attiguo ad un vecchio casolare, nascosti tra le varie piantagioni di ortaggi. La perquisizione pertanto è stata estesa anche all’abitazione del giovane dove venivano rinvenute altre tre piante di cannabis, coltivate in vasi di terracotta, nonché tre grammi circa di marijuana, rinvenuti nel locale lavanderia che il giovane aveva adibito ad essiccatoio.

Le piante e la sostanza stupefacente sono state sequestrate ed il 32enne N.G. arrestato in quanto ritenuto responsabile del reato di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti

 

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Messina, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Questa mattina è comparso dinnanzi al Giudice del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto dei Carabinieri ed ha disposto la misura dell’obbligo della firma presso gli uffici della Polizia Giudiziaria.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione