Sicurezza e confronto sindacale: l’impegno delle Autostrade Siciliane

5 Ottobre 2020 Senza categoria
Relativamente ad una nota stampa prodotta dalle segreterie sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl UIltrasporti, Ugl e Lata di Messina, i vertici del Consorzio Autostrade Siciliane, pur apprezzando il ruolo di pungolo delle organizzazioni sindacali, rassicurano che la vigilanza ai caselli autostradali è stata ed è quotidianamente assicurata, in ottemperanza alle norme vigenti. Il tema della sicurezza delle autostrade viene considerato seriamente ed in modo impegnativo – fanno sapere i vertici delle Autostrade Siciliane – e, al di là delle parole, trova concretezza nelle azioni precise che l’Ente porta avanti giornalmente, non sottraendosi alle responsabilità, neanche a quelle ereditate. Lo testimoniano gli investimenti sui programmi di censimento del degrado e monitoraggio sulle infrastrutture (per i quali sono stati impegnati 6,5 milioni di euro) e i lavori attivati e in fase di attivazione per le opere su viadotti, gallerie e sovrapassi, sulle barriere di sicurezza autostradali, sulle pavimentazioni, per gli impianti elettrici e di telecomunicazioni e ancora per le gallerie. Nel 2018 erano 18 milioni e mezzo i fondi del bilancio destinati agli interventi di manutenzione, a fronte dei 30 milioni e mezzo del 2019 e dei 45 previsti per il 2020. Tutto questo fronte di ogni difficoltà legata a pensionamenti e blocco del turn-over da 15 anni, alle problematiche finanziarie per i pregressi contenziosi alle minori risorse finanziarie disponibili per le opere di manutenzione e alle complicazioni e lungaggini amministrative in materia di appalti pubblici.
Questa governance rimanendo sempre aperta ad ogni momento di confronto legato a tematiche di interesse collettivo, rende infine noto che a seguito del confronto sereno con i rappresentanti sindacali Mariano Massaro e Clara Crocè, svoltosi oggi nella sede del Consorzio, al quale hanno preso parte l’Assessore Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità on.le Marco Falcone, il Presidente del avv. Francesco Restuccia, la Vice Presidente avv. Chiara Sterrantino, il Consigliere arch. Sergio Gruttadauria e il Direttore Generale ing. Salvatore Minaldi, sono state fissate e condivise alcune precise tappe utili ad un percorso mirato alla soluzione dalle istanze lamentate dai lavoratori a tempo determinato. “Si è trattato di un incontro proficuo e cordiale – dichiara l’assessore Falcone – che ci ha consentito di approfondire le problematiche inerenti il personale dell’ente. Ci siamo dati un nuovo appuntamento a giovedì prossimo per proseguire nello studio di soluzioni che possano conciliare il quadro normativo con le aspettative dei lavoratori”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione