7 Ottobre 2020 Sport e Spettacolo

IN DIRETTA STREAMING: DOMANI A ROMA LA CONSEGNA DEL PREMIO ‘COLOMBE D’ORO PER LA PACE’ AD ANTONIO MAZZEO

Verrà consegnato domani, giovedì 8 ottobre alle ore 17.30 a Roma, il prestigioso Premio giornalistico Archivio Disarmo Colombe d’oro per la pace al giornalista-pacifista messinese Antonio Mazzeo, premiato in questa 36esima edizione assieme ai colleghi Francesca Nava e Nello Scavo.

Il Premio ha riconosciuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio della Regione Lazio e del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

L’evento potrà essere seguito in diretta streaming sul sito della Comunità di Sant’Egidio www.santegidio.org

Mazzeo, in partenza per Roma, sulla sua pagina Facebook ha voluto ringraziare “tutte e tutti coloro che mi hanno espresso in questi giorni il loro affetto”.

Antonio Mazzeo, collaboratore tra l’altro di stampalibera.it per cui ha scritto decine di inchieste, ha pubblicato negli anni diversi saggi sui temi della pace e della militarizzazione del territorio, sulla presenza mafiosa in Sicilia e sulle lotte internazionali a difesa dell’ambiente e dei diritti umani. Insegnante di educazione fisica, Antonio Mazzeo per anni è stato impegnato nella cooperazione internazionale, lavorando in progetti in Ex Yugoslavia, Albania, Colombia, Cuba, Centroamerica, Brasile ed Uruguay. Ha ricevuto il “Premio G. Bassani – Italia Nostra 2010″ per il giornalismo. E nel 2013 il secondo premio nazionale “Gruppo Zuccherificio” di Ravenna per il giornalismo d’ inchiesta. Ha pubblicato alcuni saggi sui conflitti nell’area mediterranea, sulla violazione dei diritti umani, sulla criminalità organizzata e la militarizzazione del territorio. Ha inoltre scritto numerose inchieste sull’interesse suscitato dal Ponte in Cosa Nostra, ricostruendo pure i gravi conflitti d’interesse che hanno caratterizzato l’intero iter progettuale. Con Antonello Mangano, ha pubblicato nel 2006, Il mostro sullo Stretto. Sette ottimi motivi per non costruire il Ponte. Ha pubblicato, nel 2010, I Padrini del Ponte. Affari di mafia sullo stretto di Messina, con una prefazione di Umberto Santino.