9 Ottobre 2020 Giudiziaria

DEFINITIVA LA CONFISCA PER VINCENZO FARINELLA

Diventa definitiva dopo i vari gradi di giudizio la confisca dei beni per circa 3 milioni e mezzo di euro a carico del 58enne Vincenzo Farinella, originario di Capizzi, considerato elemento di spicco della famiglia mafiosa di Mistretta.

Farinella fu arrestato il 22 marzo del 2007 nell’ambito dell’operazione ‘Montagna’ per associazione mafiosa e poi condannato a 4 anni e 9 mesi dal Tribunale di Patti il 30 giugno 2012 per i suoi legami con i fratelli mistrettesi Rampulla, Pietro e Sebastiano. Farinella, attraverso la Giavin srl si inserì nel settore degli appalti pubblici, acquisendo illecitamente le relative commesse. Con un altro indagato dell’operazione ‘Montagna’ costituì la Edilcalcestruzzi srl, con sede a Militello Val di Catania, diventandone amministratore unico.