Musumeci inaugura il nuovo stadio di calcio a Santa Teresa Riva

19 Ottobre 2020 Sport

Da oggi la F.C. Jonica, la squadra di Santa Teresa Riva, compagnia del Messinese che disputa il Campionato di calcio di Eccellenza, potrà esibirsi nello stadio di contrada “Bucalo” interamente ristrutturato grazie al finanziamento di un milione e 335 mila euro da parte della Regione Siciliana. È stato il governatore Nello Musumeci, a conclusione dei lavori cominciati nel febbraio dello scorso anno, a inaugurare la struttura. Presenti all’inaugurazione il sindaco Danilo Lo Giudice, il sindaco metropolitano Cateno De Luca e altri amministratori del comprensorio jonico. “I lavori, durati venti mesi a causa del forzato rallentamento dovuto all’emergenza Covid, – si legge in una nota stampa – hanno interessato anche l’annessa struttura polivalente per calcetto e tennis. La tribuna è stata rinnovata e con essa la sala stampa. Gli spogliatoi sono stati rimessi a nuovo mentre il manto è stato realizzato in erba sintetica di ultima generazione. Per una parte delle tribune è stata prevista anche la copertura, inizialmente non inserita nel progetto. Per realizzarla l’amministrazione comunale ha utilizzato una parte della quota dei 112 mila 500 euro offerti dalla ditta esecutrice, la Effe Costruzioni di Santa Teresa, con un rialzo del 650% sulla base di gara di quindici mila euro per la gestione annuale”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione