Messina, acque inquinate nel canale Margi di Ganzirri: scattano altre due denunce

4 Novembre 2020 Cronaca di Messina

Nuovi sviluppi sulle indagini relative agli scempi ambientali nel canale Margi di Ganzirri. Il comandante Giovanni Giardina ha apposto i sigilli ad alcune costruzioni abusive, segnalato irregolarità e sequestrato pompe di sollevamento che avrebbero contribuito a inquinare le acque dell’oasi naturale protetta dal vincolo naturalistico denominata Natura 2000.

Sabato scorso, la Polizia municipale aveva già denunciato il titolare di un autolavaggio ed effettuato verifiche sugli scarichi fognari. Due sono adesso i proprietari di villette denunciati.

«Dopo oltre tre mesi di appostamenti – scrive il sindaco di Messina, Cateno de Luca - li abbiamo individuati questi delinquenti che senza scrupoli stavano avvelenando i meravigliosi laghi di Ganzirri. Abbiamo sequestrato tutto e li abbiamo denunciati». La relazione su quanto accaduto sarà esaminata dalla magistratura.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione