8 Novembre 2020 Sport

Si è spento Giovanni Massimino, figlio di Turi

Si è spento ieri sera, dopo aver combattuto a lungo contro una malattia, Giovanni Massimino, figlio del compianto Turi, ex presidente del Messina che con Scoglio in panchina sfiorò la Serie A. Architetto e appassionato di calcio, Giovanni Massimino a cavallo degli anni Ottanta e Novanta, assieme ai fratelli Alfio Roberto, Enrico, Riccardo e alla mamma Maria Leone, affiancò il padre prima di prenderne il posto al timone dell’Acr. Erano gli anni che precedettero la scomparsa del club dalla mappa professionistica e Giovanni assunse la carica di presidente dal 1991 al ‘93, nella stagione della retrocessione dalla B e in quella in Serie C1. Commosso ricordo-social del fratello Enrico, vicepresidente del Licata assieme all’altro fratello Riccardo: «A volte essere un fratello è meglio che essere un super eroe. Ciao Giovanni». Fonte: Gazzetta del Sud