Gaetano Giordano è il coordinatore della Polizia Locale Cisal, nuova nomina per il sindacalista

9 Novembre 2020 Cronaca di Messina

Gaetano Giordano è il nuovo coordinatore dell'area Polizia Locale per la provincia della segreteria Cisal. Dopo una proficua esperienza nel ruolo di Rsu, Rls, Segretario Aziendale del Comune di Messina, dove si è reso protagonista in una serie di importanti vertenze, quali quella della stabilizzazione degli ultimi precari "storici", quella dei vigili precari e quella del varo della partecipata  Messina Social City parte integrante del "SalvaMessina". Grande la soddisfazione espressa dal sindacalista che ha voluto ringraziare gli attuali vertici del Cisal, Giuseppe Badagliacca, Nicola Scaglione, Segretari Regionali, Santino Paladino e Pietro Fotia, Segretari Provinciali. “Sono particolarmente emozionato in questo momento così importante per la mia carriera sindacale e per la mia vita; il mio impegno profuso a sostegno dei lavoratori, ha dato i suoi frutti. La tutela del lavoro, dei diritti, sono sempre stati i punti cardine della mia attività sindacale, improntata sull’azione e mai sull’immobilismo, così come dimostrano i fatti. Al contempo, sono convinto del fatto che le grosse problematiche che attanagliano il mondo del lavoro, in particolare a Messine e provincia, richiedano ulteriori sforzi e nuova energia. In questo senso, sono certo che il Csa è la segreteria confederale della Cisal in particolare nella nuova compagine, potrà supportarmi efficacemente, per raggiungere nuove importanti mete”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione