A Messina avvicendamento alla guida del 5° Reggimento Fanteria: il Colonnello Gianvito Tinelli subentra al parigrado Filippo Di Stefano

16 Novembre 2020 Cronaca di Messina

Nella Caserma “Crisafulli – Zuccarello” di Messina si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando del 5° Reggimento Fanteria “Aosta” tra il Colonnello Filippo Di Stefano e il parigrado Gianvito Tinelli.

La cerimonia, svolta a ranghi ridotti nel pieno rispetto delle misure di distanziamento sociale previste dalla vigente normativa per il contrasto al Covid-19, ha visto il passaggio della pluridecorata Bandiera di Guerra del più longevo reggimento di fanteria d’Italia, alla presenza del comandante della Brigata Meccanizzata “Aosta”, Generale di Brigata Giuseppe Bertoncello, e di una ristretta rappresentanza di esponenti delle istituzioni locali e delle associazioni combattentistiche e d’arma.

Nel suo discorso di commiato, il Colonnello Di Stefano, dopo aver ringraziato gli intervenuti, ha tracciato un bilancio del suo periodo alla guida del Reparto, sottolineando la professionalità evidenziata dalle donne e dagli uomini del 5° in tutte le attività addestrative ed operative alle quali hanno preso parte, dall’operazione “Strade Sicure” in Calabria e Sicilia orientale alle attività di supporto rivolte alla popolazione; dalle fasi addestrative necessarie all’incremento degli standard operativi come l’ultima l’esercitazione condotta recentemente in Bosnia Erzegovina, all’attività di approntamento del reparto finalizzata all’impiego nei teatri operativi esteri in cui è oggi impiegato l’Esercito Italiano.

Il comandante cedente ha voluto, inoltre, sottolineare i solidi rapporti con il tessuto cittadino, ricordando le molteplici attività che hanno dato slancio alla collaborazione e integrazione con il mondo della scuola, nonché le numerose attività svolte in caserma con gli studenti degli istituti scolastici messinesi.

Dopo la rituale “formula di riconoscimento”, il Generale Bertoncello, nel sottolineare la tenacia e lo spirito di sacrificio che contraddistinguono i “Leoni del Quinto”, ha ringraziato il Colonnello Di Stefano per l’impegno profuso e i brillanti traguardi raggiunti. Quest’ultimo, al termine dell’esperienza in Sicilia, ricoprirà un nuovo incarico presso l’Headquarters del Nato Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA) a Solbiate Olona (Va).

Il Colonnello Tinelli, proveniente dallo Stato Maggiore dell’Esercito, ha frequentato numerosi corsi di qualificazione in ambito nazionale e ha partecipato a molteplici esercitazioni e missioni all’estero, ricoprendo incarichi di comando e di staff.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione