Coronavirus, 110 nuovi casi a Messina. Cinque le vittime

16 Novembre 2020 Cronaca di Messina

Sembra scendere la curva dei contagi messinesi, che oggi si ferma a 110 nuovi casi, contrariamente alla curva dei decessi provinciali, che oggi registra un picco. Risulta stabile invece quella Siciliana, che registra in tutto 1.461 nuovi casi (secondo il bollettino del Ministero della Salute) a fronte di 8.151 test effettuati nelle ultime ventiquattro ore.

I guariti di oggi sono 467 mentre i decessi 36 in più, cinque registrati a Messina e provincia. Si tratta di una donna di 91 anni di Barcellona ricoverata al Policlinico in pneumologia dalla scorsa settimana; una donna di Messina, di 69 anni, ricoverata al Policlinico in pneumologia dove era stata trasferita un mese fa, proveniente da una clinica privata; una donna di 80 anni di Gela ricoverata al Policlinico in rianimazione da poco più di tre settimane; una donna, 89 anni, ricoverata al Cutroni Zodda di Barcellona dalla scorsa settimana e un uomo di Catania, di 65 anni, ricoverato al Papardo in rianimazione dalla scorsa settimana.

Questo l’attuale quadro dei ricoveri: Policlinico 55 (14 in rianimazione), Papardo 34 (5 in rianimazione), Barcellona (24 in rianimazione).

I nuovi pazienti ricoverati in tutta la regione sono 32 mentre 7 persone in più sono in terapia intensiva.

I casi sono così ripartiti tra le nove province siciliane: Agrigento 26, Caltanissetta 79, Catania328, Enna 49, Messina 110, Palermo 445, Ragusa 218, Siracusa 79, Trapani 127.

In Italia nella giornata di oggi sono stati registrati in tutto 27.354 nuovi contagi a fronte di 152.663 tamponi. I decessi registrati oggi ammontano a 504.

La grafica rilasciata dalla Regione Sicilia segnala un dato differente, quello dei 958 in più contro il dato rilasciato dal Ministero della Salute (e dalla stessa Regione su Facebook) che attesta la presenza di 1.461 nuovi soggetti positivi. 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione