INTERRUZIONE ENEL A TORREROSSA, MARTEDI 17 NOVEMBRE EROGAZIONE IDRICA IN FORMA RIDOTTA 

16 Novembre 2020 Cronaca di Messina

La sospensione di energia elettrica si verificherà in un arco di circa 8 ore e AMAM dovrà rimodulare gli orari di distribuzione dell'acqua, nelle zone del Centro-nord cittadino, domani e mercoledì 18

A causa di lavori programmati da ENEL Distribuzione per domani martedì 17 novembre, verrà interrotta l'alimentazione elettrica nella zona di Piedimonte Etneo (CT) in cui è ubicata la  Centrale Torrerossa dell'Acquedotto di Fiumefreddo.
Gli interventi di ENEL Distribuzione, come comunicato dal gestore di energia ad AMAM, saranno effettuati in un arco temporale di circa 8 ore, sicché il fermo prolungato dell'impianto da cui parte il flusso di approvvigionamento idrico verso Messina, renderà necessaria domani la rimodulazione oraria dell'erogazione d'acqua nelle zone del centro e a nord della città, per evitare lo svuotamento integrale dei serbatoi e ogni maggiore disagio in tutte le zone servite da AMAM attraverso la rete idrica. Per la stessa ragione, in funzione del lasso di tempo in cui l'impianto di Torrerossa resterà spento, potrebbero verificarsi ripercussioni anche sui tempi di distribuzione idrica nella giornata di mercoledì 18 novembre.
Ci scusiamo per i possibili disagi e invitiamo i cittadini a segnalare, al recapito 090.3687711,  eventuali situazioni di particolare necessità per risolvere le quali AMAM interverrà tempestivamente da protocollo

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione