“Premio Storie di Alternanza”: sul podio il Liceo “Galileo Galilei” e l’Istituto “Maiorana”

18 Novembre 2020 Culture
Gli studenti del Liceo linguistico “Galileo Galilei” di Spadafora – Istituto d’istruzione superiore “Maurolico” e gli studenti dell’Istituto tecnologico “Maiorana” si sono aggiudicati il primo posto al “Premio Storie di Alternanza”, giunto quest’anno alla III edizione. Due, infatti, le categorie di scuole ammesse a partecipare, distinte per tipologia di istituto scolastico: Licei e Istituti tecnici e professionali. Premiati, inoltre, per la categoria “Licei”, il Liceo “Enrico Medi” di Barcellona Pozzo di Gotto e il Liceo “Bisazza”, classificatisi al secondo e al terzo posto; per la categoria “Istituti tecnici e professionali”, il secondo posto è stato assegnato all’Istituto tecnico industriale statale “Torricelli” di Sant’Agata Militello.
Nel rispetto delle disposizioni normative per il contenimento della pandemia da Covid 19, non è stata organizzata alcuna cerimonia al Palazzo camerale. I premi sono stati consegnati questa mattina dalla segretaria generale dell’Ente, Paola Sabella, al prof. Filippo Alessi per il Liceo “Galileo Galilei” – Istituto d’istruzione superiore “Maurolico”, e al prof. Giuseppe Sirti per il Liceo “Bisazza”. Presente anche il funzionario camerale Agata Denaro, membro della commissione giudicatrice. Il progetto presentato dal “Galileo Galilei” è rivolto agli studenti del liceo con certificazione linguistica (cambridge B1), selezionati attraverso parametri inerenti le proprie capacità logiche e pratiche, ed è finalizzato ad avvicinare gli studenti al mondo del lavoro e, contemporaneamente, a migliorare le loro abilità linguistiche. Le principali finalità della proposta del “Maiorana” sono state, invece, quelle di sviluppare negli studenti una forma mentis imprenditoriale, cioè una migliore capacità critica e di problem-solving accrescendo attitudini, competenze e abilità utili in ogni contesto lavorativo e di cittadinanza attiva. Il “Premio Storie di Alternanza” è promosso da Unioncamere e dalla Camera di commercio, in collaborazione con la sua Azienda speciale servizi alle imprese, al fine di valorizzare e dare visibilità alle esperienze di percorsi di alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici di secondo grado.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione