Covid Messina. Accordo tra medici di base e Asp per le notifiche di quarantena

29 Dicembre 2020 Cronaca di Messina

E’ stato attivato l’accordo tra Medici di Medicina Generale (MMG) e Pediatri di Libera Scelta (PLS), Ufficio Straordinario per l’Emergenza Covid e Asp di Messina per la notifica, direttamente da parte dei professionisti, dei provvedimenti di inizio e di fine quarantena ed isolamento ai pazienti positivi (o sospetti tali) al contagio da Covid-19.

L’accordo consentirà un migliore e più rapido tracciamento e referto documentale delle situazioni di inizio e di fine isolamento domiciliare e quarantena (affidate direttamente ai medici per i propri assistiti), un efficace follow up telefonico con i pazienti e un più accurato controllo della rispondenza tra i risultati della somministrazione del tampone antigenico e di quello molecolare.

Il provvedimento costituisce uno dei primi impegni assunti dalla commissaria Maria Grazia Furnari, in attuazione di quanto disposto dall’ordinanza del presidente della Regione numero 64 del 10 dicembre 2020 e da due decreti attuativi dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, con i quali sono stati approvati gli Accordi Integrativi Regionali sottoscritti tra l’Assessorato e i rappresentanti della categoria dei medici per il contrasto alla diffusione del Sars-Cov-2.

A pochi giorni dall’entrata in vigore dell’accordo, si sono registrati a Messina da parte dei Medici di Medicina Generale circa 200 provvedimenti di inizio isolamento e circa 100 provvedimento di fine isolamento.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione