Messina, De Luca pensa alle dimissioni

13 Gennaio 2021 Politica

Il sindaco di Messina Cateno De Luca dopo aver annunciato ieri la decisione di ritirare l'ordinanza, che prevedeva ulteriori restrizioni a Messina rispetto alla zona rossa voluta dal presidente della Regione Musumeci, si è ritirato per 48 ore nel suo paese di origine a Fiumedinisi per «riflettere». Ambienti vicini al primo cittadino spiegano che De Luca starebbe valutando anche le sue eventuali dimissioni da sindaco perchè amareggiato dalle reazioni dei cittadini.

Il sindaco ieri ha revocato la sua ordinanza, che prevedeva anche l’uso dei droni per il controllo del territorio, dopo pesanti minacce nei suoi confronti e della sua famiglia delle quali si sta occupando anche la Digos. De Luca ieri  ha detto che si sarebbe occupato per quanto riguarda la prevenzione della pandemia solo degli aspetti che gli competono e aveva chiesto alle partecipate che si occupano di raccolta rifiuti e servizi sociali di non predisporre ulteriori servizi di competenza dell’Asp. Infine ha sostenuto che da mesi l’Asp non fornisce numeri chiari che permettano di avere un quadro reale sull'andamento dei contagi in città. (ANSA)

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione