Brigata Aosta: simulazione virtuale alla caserma Zuccarello

23 Febbraio 2021 Cronaca di Messina

Si è conclusa alla Caserma “Crisafulli Zuccarello” di Messina l’esercitazione “Deep Hook” condotta con il sistema Virtual Battle Space (VBS), che ha come obiettivo l’addestramento del singolo Soldato e delle minori unità nell’applicazione dei principi dottrinali di impiego in scenari operativi simulati.

La simulazione

La simulazione ha permesso di verificare la preparazione del personale nella pianificazione delle attività di movimento per il contatto e di quella difensiva del frenaggio, sia di addestrarsi alle procedure tecnico-tattiche proprie della successiva fase di condotta.
L’impiego dei sistemi di simulazione “virtual” rappresenta una grande opportunità per addestrare le unità dell’Esercito all’impiego in ambienti operativi altamente realistici, caratterizzati dal confronto con le forze contrapposte in condizioni di sicurezza difficilmente perseguibili nelle attività reali. Inoltre, grazie alle tecnologie informatiche disponibili, tutte le Unità di manovra della Brigata “Aosta” hanno potuto collegarsi su piattaforma web, assistendo all’esercitazione “Deep Hook” e traendone in tempo reale criticità e lezioni apprese.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione