EMERGENZA COVID, D’UVA: “OK A ODG PER VACCINAZIONE PRIORITARIA A MARITTIMI”

17 Marzo 2021 Politica

"Ho chiesto al Governo che i lavoratori marittimi quotidianamente impegnati nei servizi di collegamento e di trasporto cittadini e merci siano sottoposti al vaccino anti-Covid in via prioritaria”.

Così il deputato questore Francesco D’Uva, PortaVoce messinese del MoVimento 5 Stelle, nel commentare l’approvazione di un ordine del giorno, a propria firma, al DL Covid.

“Sono soddisfatto che il Governo abbia accolto la mia richiesta e si sia impegnato a sottoporre i marittimi alla vaccinazione in via prioritaria una volta terminate le categorie più fragili e i loro caregiver. Occorre difatti salvaguardare questi lavoratori impiegati nel servizio di trasporto di passeggeri e merci a cui deve essere consentito assicurare il diritto alla mobilità delle persone in tutto il territorio nazionale.

E questo diviene ancor più evidente se si pensa ai servizi di collegamento nello Stretto di Messina dove il trasporto via mare rappresenta il principale passaggio​ tra la Sicilia e​ la penisola. Il diritto alla continuità territoriale deve essere garantito anche e soprattutto in periodi di emergenza come quello che stiamo vivendo”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione