Omicidio Agostino, Morra: ”Vicino al padre che non si è arreso”. Giulia Sarti: ”Premiata una lunga lotta per la verità”

19 Marzo 2021 Inchieste/Giudiziaria

"E' una notizia importante, importantissima, per un padre che non si è mai arreso, battendosi per avere giustizia contro tutto e tutti. A lui va il mio pensiero, perché non si è mai arreso. Ed è stato un esempio per tanti, a partire dal sottoscritto". Così il presidente della commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra, su Facebook, commentando la notizia della condanna all'ergastolo del boss Nino Madoniainflitta dal Gup di Palermo per l'omicidio dell'agente Nino Agostino e della moglie Ida Castelluccio.

Giulia Sarti su caso Agostino: ''Premiata una lunga lotta per la verità''.
"La sentenza di condanna per Nino Madonia e il rinvio a giudizio per Scotto e Rizzuto premiano anni di battaglie per la verità. Innanzitutto di Vincenzo e Augusta, i genitori di Nino, poi di un pezzo di società civile che non ha mai smesso di manifestare e informare, di quei magistrati che hanno creduto nella ricerca dei responsabili, del tenacissimo avvocato della famiglia Agostino, Fabio Repici”. A dirlo la deputata del Movimento 5 Stelle Giulia Sarti. “La battaglia non è finita perché dietro l'omicidio di Nino Agostino e Ida Castelluccio vi sono motivazioni che devono spingere tutte le istituzioni ad attivarsi per fare luce e informare sulle responsabilità non solo degli esecutori materiali, ma anche degli uomini dei Servizi di sicurezza che tenevano rapporti opachi, come definiti dall'accusa, con gli esponenti di Cosa Nostra".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione