Cartour “DELTA”: Marinai positivi sbarcati e isolati

6 Aprile 2021 Cronaca di Messina

“Confermiamo che la situazione è sotto controllo e che dei suoi sviluppi vengono tempestivamente informate le Autorità marittime e sanitarie di riferimento. Confermiamo, altresì, che anche in questo caso come in passato C&T ha applicato i rigidissimi protocolli di sicurezza dei quali la Compagnia si è autonomamente dotata già l’anno scorso, all’inizio della pandemia. Ciò a tutela della salute dei propri equipaggi e dei propri passeggeri”.

Caronte & Tourist ha diffuso in mattinata un comunicato stampa, per chiarire la vicenda della nave Cartour Delta, bloccata in porto a Messina dopo che alcuni membri dell’equipaggio erano risultati positivi al Coronavirus.

“Tutti i membri dell’equipaggio - spiega C&T - sono stati sottoposti a tampone rapido e successivamente a tampone molecolare mentre i cinque positivi sono stati sbarcati e trasferiti in strutture protette a Messina.

“La nave è stata sottoposta a due radicali processi di sanificazione. Il Comandante della Cartour Delta è sempre rimasto a bordo ed è in costante collegamento con i vertici della Compagnia.

“Una volta giunto l’esito dei tamponi molecolari - conclude la nota di Caronte & Tourist - si deciderà se la nave stasera potrà rientrare regolarmente in linea”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione