20 Aprile 2021 Cronaca di Messina e Provincia

La Polizia municipale sequestra 200 giocattoli in un grosso punto vendita

Nell’ambito di controlli specifici della Polizia Commerciale, la Polizia Municipale ha posto particolare attenzione, all’interno di un grande punto vendita, ad alcuni prodotti destinati ai bambini, ossia giocattoli e oggetti da intrattenimento. Accertando che, non solo molti di questi erano privi di marchio CE (attestante la idoneità del giocattolo), ma addirittura che una pasta colorata modellante gel, priva di qualsiasi indicazione sulla consistenza e provenienza, era priva dei più elementari requisiti di sicurezza, tanto che, anziché modellarsi rimanendo compatta, si sgretolava con l’evidente rischio per chiunque, ma ancor più dei bambini ai quali era destinata, di una facile ingestione. Anche altri giocattoli, non a norma erano di tale scarsa fattura da essere facilmente smontabili in pezzi, che se ingeriti da un minore avrebbero potuto portare a gravi conseguenze.
Immediatamente, circa 200 giocattoli sono stati così tolti dal commercio e posti sotto sequestro, mentre all’esercente è stata comminata la sanzione per la violazione del d.lgs 94/2011 la cui sanzione può arrivare sino a 10.000 euro.