17 Maggio 2021 Sport

“Il dottor Ricciardi era un uomo speciale”. Nicolò Napoli ricorda il medico del Messina

Di Edg – Nicolò Napoli è stato il grande terzino fluidificante col vizietto del gol del Messina anni ’80. Lo vedevi macinare chilometri, su e giù per la fascia, concretizzando spesso col gol la mole di lavoro fatta dai compagni, tanto da richiamare l’attenzione del club più blasonati di quegli anni e finire poi tra le braccia della “Vecchia Signora”. Oggi Napoli fa l’allenatore, e per molti anni è stato a lavorare in Romania. Lo abbiamo contattato per avere un suo ricordo del dottor Ricciardi, lo storico medico sociale del Messina calcio, deceduto oggi a 88 anni.

“Filippo Ricciardi era un uomo speciale per tutti noi che abbiamo giocato nel Messina. Un grande professionista nel suo lavoro. Sono tantissimi i ricordi e gli aneddoti di quegli anni. Mi ricordo una battuta fatta a Schillaci che aveva problemi alla caviglia. Nel rivolgersi a Totò gli disse ‘…devi venire con costanza per tre giorni, così puoi giocare e lui gli rispose: ma chi è questa costanza?… . Rimarrà per sempre nei miei pensieri”, conclude commosso l’ex difensore dell’Acr Messina.