20 Maggio 2021 Cultura

Messina, lunedì riparte il Cineforum Don Orione al Multisala Apollo

La chiusura di cinema e teatri imposta per contrastare l’emergenza sanitaria aveva bloccato anche la Stagione Cinematografica del Cineforum Don Orione, il più antico Cineforum messinese e l’associazione culturale più longeva in città, in attività senza interruzioni dal 1963. «Con grande piacere informiamo i soci e la cittadinanza che le proiezioni di qualità di prime visioni di film d’autore riprenderanno lunedì 24 maggio», annuncia adesso Nino Genovese, presidente del Cineforum Don Orione di Messina, critico e storico del cinema.

Il primo titolo è “Dio è donna e si chiama Petrunya” di Teona Strugar Mitevska (ore 16.30 – 18.30 – 20.30) e gli appuntamenti proseguiranno a ritmo serrato con un calendario che prevede due appuntamenti a settimana (ogni lunedì e mercoledì) per i mesi di maggio e giugno, nel pieno rispetto delle prescrizioni anti Covid, presso i locali della Multisala Apollo di Messina.

«In un momento particolare come quello che stiamo vivendo – commenta ancora Nino Genovese – abbiamo voluto dare un segnale forte in difesa della sala cinematografica. Avremmo potuto rinunciare alla stagione ma abbiamo voluto attendere e mantenere l’impegno preso con i soci, pur con alcune modifiche (appuntamento bisettimanale, rinuncia all’ultima proiezione serale). Ci auguriamo che i soci comprenderanno. Ci riserviamo infine per il prosieguo della stagione di confermare le proiezioni al chiuso o di effettuarle (qualora vi siano le condizioni) presso un’arena all’aperto».

La commedia macedone che segna la ripresa della Stagione del Cineforum, “Dio è donna e si chiama Petrunya”, è un grido di libertà contro ogni pregiudizio, un film che sa unire impegno e ironia in una storia al femminile dalla forza dirompente. Rivelazione del Festival di Berlino 2019, è vincitore del prestigioso Premio Lux, riconoscimento attribuito dal Parlamento europeo a opere cinematografiche che si distinguono per la capacità di trattare temi rilevanti nel dibattito socio-politico e dunque di contribuire alla costruzione di una comune identità.

Alle proiezioni si accede normalmente tramite abbonamenti e biglietti.

Qui di seguito, il calendario della Stagione Cinematografica del Cineforum Don Orione per i mesi di maggio e giugno 2021

 

24 maggio: Dio è donna e si chiama Petrunya, di Teona Strugar Mitevska

26 maggio: L’età giovane, di Jean-Pierre e Luc Dardenne

31 maggio: Il paradiso probabilmente, di Elia Suleiman

2 giugno: Criminali come noi, di Sebastian Borensztein

4 giugno: Non conosci Papicha, di Mounia Meddour Gens

9 giugno: La caduta dell’impero americano, di Denys Arcand

14 giugno: Ritratto della giovane in fiamme, di Céline Sciamma

16 giugno: La vita invisibile, di K. Ainouz

21 giugno: I migliori anni della nostra vita, di Claude Lelouch

23 giugno: Grazie a Dio, di François Ozon

28 giugno: L’hotel degli amori smarriti, di Christophe Honoré

30 giugno: Lontano Lontano, di Gianni Di Gregorio.