28 Maggio 2021 Giudiziaria

Amara: da Ardita no illeciti, vittima dossieraggio

Penso che certamente Ardita ha costituito oggetto di dossieraggio, se mi fosse stato chiesto di spiegare la posizione di Ardita sarei stato il suo primo difensore”.

Lo ha detto l’avvocato Pietro Amara, nel corso dell’intervista esclusiva a ‘Piazzapulita’, nella puntata di ieri sera andata in onda su La7.

“Di Matteo e Ardita sono due monumenti storici della nostra magistratura” – ha osservato Amara, il quale, rispondendo a una precisa domanda, ha negato “obiettivi illeciti” da parte di Ardita.

Amara ha sottolineato però che “Ardita e Di Matteo hanno ricavato il carattere calunnioso delle mie affermazioni in relazione al fatto che sarebbe falso che Ardita aveva rapporti con Tinebra”.

Nell’ambito di “interrogatori durati ore e ore avrei sbagliato una data”, ha rilevato Amara, ma “non è vero che i rapporti di Ardita con Tinebra rimangono interrotti nel tempo, ho prove granitiche su questo, ci fu una cena di riappacificazione”. Infine, Amara ha spiegato che “Tinebra non mi ha illustrato una associazione a scopi illeciti”, ma anche che “per alcuni soggetti era uno scambio continuo di favori”.