7 Giugno 2021 Attualità

Al via la progettazione della variante della SP 45 “Faro Superiore-Tono”

È stata affidata la progettazione della variante della Strada Provinciale 45 che riguarderà il percorso in corrispondenza dell’abitato di Faro Superiore in direzione Tono, nel Comune di Messina

L’opera rientra nell’ampio quadro progettuale per la ridefinizione della mobilità stradale nella zona nord, portato avanti dal Sindaco Metropolitano, Cateno De Luca, con lo staff tecnico della IV Direzione coordinato dal dirigente ing. Armando Cappadonia.

Il servizio di progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva dell’intervento è stato affidato al costituendo Rtp Sia, Studio ingegneria ed Architettura e Associati, con il ribasso del 52,0224% per un importo complessivo di € 115.128 (comprensivo di € 84.050,25 importo netto contrattuale e € 31.077,75 per somme a disposizione).

La Strada Provinciale 45 si sviluppa, per una lunghezza di circa 6 km, in direzione sud/nord tra l’innesto in rotatoria con la Strada Nuova Panoramica all’altezza di Sant’Agata/ contrada Papardo, a sud, e la S.S. 113 all’altezza del bivio in località Tono, a nord.

Un tracciato stradale abbastanza tortuoso che, come indicato dal Documento di indirizzo alla progettazione redatto dal geologo dott. Francesco Roccaforte, funge da “valico”, attraverso le colline della zona nord di Messina, tra Tirreno e Ionio, collegando la litoranea ionica e la S.S. 113 tirrenica, attraverso il villaggio di Faro Superiore, sino al bivio di Tono.

Si tratta di una strada molto utilizzata non solo dai residenti, ma anche da coloro che, soprattutto nella stagione estiva, la scelgono, in alternativa alla litoranea, per raggiungere le località di Tono, Spartà e Casabianca. Il percorso è più breve, ma a causa della crescita urbanistica, risulta insufficiente e non in grado di soddisfare appieno in ordine a fattori di sicurezza, gestione dei flussi di traffico e di protezione civile.

Per tutti questi motivi, l’Amministrazione De Luca sta agendo per individuare quelle soluzioni che consentano un collegamento efficace e una variante al centro abitato, ponendo in essere gli interventi necessari che trovano copertura nei fondi Masterplan della Città Metropolitana di Messina. Il Responsabile Unico del Procedimento (RUP) è l’arch. Roberto Siracusano.